Un saluto di cuore al “nostro” Homer Simpson e Eddie Murphy. Addio a Tonino Accolla

luglio 15, 2013 in Niùs

Tonino Accolla

Si spegne a 64 anni una delle più grandi voci presenti nel panorama del doppiaggio italiano. Si può definire senza ombra di dubbio che, la scomparsa di Tonino Accolla segna una ferita profonda in questo ambito artistico e professionale, come quella del grandissimo Ferrucccio Amendola nel settembre del 2001.

Per coloro che magari non hanno ancora ben presente di chi sia Accolla, diciamo che non udranno più nuovi doppiaggi di Homer Simpson, personaggio che di fatto suggellò nel 1991 l’esplosione artistica di questo grande professionista.

 

Il suo era un talento che poneva l’accento su quel concetto secondo il quale, il doppiaggio italiano è il migliore al mondo. Una versatilità vocale che ricordiamo prima di tutto nella risata storica di Eddie Murphy in Beverly Hills Cop, Il principe cerca moglie e Il professore matto, solo per ricordarne alcuni. Oppure Tom Hanks, Mickey Rourke ma una delle più esilaranti e che tutti I giovani ricordano è Jim Carrey in Ace Ventura 1 e 2 e Una Settimana da Dio.

Un’altra interpretazione storica rimane negli annali del doppiaggio è sempre quella di Eddie Murphy nello show teatrale-cinematografico dell’87, Eddie Murphy Raw, in italia re-intitolato Nudo e Crudo. Poi, Billy Crystal, Ben Stiller, Kenneth Branagh e la lista potrebbe continuare ancora e ancora. Durante la sua carriera, aveva lavorato inoltre come attore e regista teatrale.

Tonino Accolla cessa di lottare con la malattia dopo lungo tempo e ci lascia all’età di 64 anni, come già detto, al Policlinico Gemelli di Roma. La sua scomparsa segna un periodo di forti dubbi ed incertezze sul futuro de I Simpson in Italia, già messo in crisi dalla recente sostituzione lo scorso anno di Ilaria Stagni e Liu Bosisio, rispettivamente voci di Bart e Marge Simpson. Tuttavia, l’unica cosa che ci rattrista sul serio, è la perdita di una delle più eminenti voci del doppiaggio italiano e che un talento poliedrico e versatile come quello di Tonino forse non tornerà mai più.