Saul Bass, il re dei titoli di testa

maggio 8, 2013 in Cock-a-Doodle-Doo

Schermata-2013-05-07-alle-16.56.37

Il doodle di Google di oggi ci ricorda che novantatre anni fa, nel a New York nasceva Saul Bass, colui che reinventò i titoli di testa dei film facendoli diventare delle vere e proprie opere d’arte, caratterizzandoli con la presenza della grafica animata. Bass è stato un progettista grafico, pubblicitario, illustratore e regista di cortometraggi con cui ha perfino vinto un Oscar. Al di fuori del mondo dell’animazione lo possiamo ricordare come il creatore del logo della Kleenex e della US Airways e di innumerevoli locandine di film. I suoi lavori sono caratterizzati da linee essenziali, colori accesi e piatti, sicuramente influenzati dai lavori del Bauhaus e da movimenti come il Costruttivismo.
Tra le sue collaborazioni più prestigiose è bene ricordare quella con Alfred Hitchcock, per cui realizzò l’introduzione de “La donna che visse due volte“, “Intrigo internazionale” e “Psycho” e con Stanley Kubrick, con il quale collaborò per la pellicola “Spartacus“, in questo caso aiutò il regista anche nella composizione di diverse scene del film.

2

7

6

4

3

Qui di seguito potete trovare una selezione dei titoli ti testa che hanno ispirato il Doodle di oggi.

Cowboy – Delmer Daves, 1958

Embedly Powered

 

Anatomy of a Murder (Anatomia di un omicidio) – Otto Preminger, 1959

Embedly Powered

 

 

Psycho (Psyco) - Alfred Hitchcock, 1960

Embedly Powered

 

 

It’s a Mad Mad Mad Mad World (Questo pazzo, pazzo, pazzo, pazzo mondo) – Stanley Kramer, 1963

Embedly Powered