Academy Awards 2013: le Nominations

gennaio 11, 2013 in A.MOvie, Niùs

Che ci fanno Seth MacFarlane ed Emma Stone insieme appassionatamente?

Scusi bionduta passante, è qui la fermata del 58/?

Ma cari fanciulli, ovviamente presentano le nominations per la 85esima notte degli Oscar! Si apre ufficialmente oggi la corsa all’amata fallica statuetta dorata, corsa che terminerà domenica 24 febbraio (piena notte per noi, preparate gli energy drink). Stessa storia, stesso posto, stesso bar teatro: Kodak Theatre di Los Angeles, in barba alla crisi del famoso colosso.
Prima di partire con i commenti, ecco la lista delle nominations. Abbiate pazienza, e se non l’avete passate direttamente ai commenti più sotto, che Cthulhu abbia pietà delle vostre anime.

Miglior Film
Beasts of the Southern Wild 
Silver Linings Playbook.
Zero Dark Thirty
Lincoln
Les Misérables
Vita di Pi
Amour
Django Unchained
Argo

Miglior Attore protagonista
Bradley Cooper in Silver Linings Playbook
Daniel Day-Lewis in Lincoln
Hugh Jackman in Les Misérables
Joaquin Phoenix in The Master
Denzel Washington in Flight

Miglior attore non protagonista
Alan Arkin in Argo
Robert De Niro in Silver Linings Playbook
Philip Seymour Hoffman in The Master
Tommy Lee Jones in Lincoln
Christoph Waltz in Django Unchained

Migliore Attrice protagonista
Jessica Chastain in Zero Dark Thirty
Jennifer Lawrence in Silver Linings Playbook
Emmanuelle Riva in Amour
Quvenzhané Wallis in Beasts of the Southern Wild
Naomi Watts in The Impossible

Migliore Attrice non protagonista
Amy Adams in The Master
Sally Field in Lincoln
Anne Hathaway in Les Misérables
Helen Hunt in The Sessions
Jacki Weaver in Silver Linings Playbook

Regia 
Amour - Michael Haneke
Beasts of the Southern Wild - Benh Zeitlin
Vita di Pi - Ang Lee
Lincoln - Steven Spielberg
Silver Linings Playbook - David O. Russell

Film Straniero
Amour - Austria
Kon-Tiki - Norvegia
No - Cile
A Royal Affair - Danimarca
War Witch - Canada

Colonna Sonora
Anna Karenina - Dario Marianelli
Argo - Alexandre Desplat
Vita di Pi - Mychael Danna
Lincoln - John Williams 
Skyfall - Thomas Newman

Miglior Canzone
Before My Time - Chasing Ice
Everybody Needs A Best Friend - Ted
Pi’s Lullaby - Vita di Pi
Skyfall - Skyfall
Suddenly - Les Misérables

Animazione Lungometraggi
Brave - Mark Andrews e Brenda Chapman
Frankenweenie - Tim Burton
ParaNorman - Sam Fell e Chris Butler
The Pirates! Band of Misfits - Peter Lord
Wreck-It Ralph - Rich Moore

Montaggio
Argo -  William Goldenberg
Vita di Pi -  Tim Squyres
Lincoln - Michael Kahn
Silver Linings Playbook - Jay Cassidy and Crispin Struthers
Zero Dark Thirty - Dylan Tichenor and William Goldenberg

Fotografia
Anna Karenina - Seamus McGarvey
Django Unchained - Robert Richardson
Vita di Pi –  Claudio Miranda
Lincoln - Janusz Kaminski
Skyfall - Roger Deakins

Trucco
Hitchcock - Howard Berger, Peter Montagna e Martin Samuel
The Hobbit: Un viaggio inaspettato - Peter Swords King, Rick Findlater e Tami Lane
Les Misérables - Lisa Westcott e Julie Dartnell

Scenografie
Anna Karenina - Sarah Greenwood e Katie Spencer
The Hobbit: Un viaggio inaspettato - Dan Hennah, Ra Vincent e Simon Bright
Les Misérables - Eve Stewart e Anna Lynch-Robinson
Vita di Pi - David Gropma e Anna Pinnock
Lincoln - Rick Carter e Jim Erickson

Costumi
Anna Karenina - Jacqueline Durran
Les Misérables –  Paco Delgado
Lincoln - Joanna Johnston
Mirror Mirror - Eiko Ishioka
Snow White and the Huntsman - Colleen Atwood

Montaggio del Suono
Argo - Erik Aadahl e Ethan Van der Ryn
Django Unchained - Wylie Stateman
Vita di Pi - Eugene Gearty e Philip Stockton
Skyfall - Per Hallberg e Karen Baker Landers
Zero Dark Thirty - Paul N.J. Ottosson

Sonoro
Argo - John Reitz, Gregg Rudloff e Jose Antonio Garcia
Les Misérables - Andy Nelson, Mark Paterson e Simon Hayes
Vita di Pi - Ron Bartlett, D.M. Hemphill e Drew Kunin
Lincoln - Andy Nelson, Gary Rydstrom e Ronald Judkins
Skyfall - Scott Millan, Greg P. Russell e Stuart Wilson

Effetti visivi
The Hobbit: Un viaggio inaspettato –  Joe Letteri, Eric Saindon, David Clayton e R. Christopher White
Vita di Pi - Bill Westenhofer, Guillaume Rocheron, Erik-Jan De Boer e Donald R. Elliott
The Avengers - Janek Sirrs, Jeff White, Guy Williams e Dan Sudick
Prometheus - Richard Stammers, Trevor Wood, Charley Henley e Martin Hill
Snow White and the Huntsman - Cedric Nicolas-Troyan, Philip Brennan, Neil Corbould e Michael Dawson

Sceneggiatura non originale
Argo – sceneggiatura di Chris Terrio
Beasts of the Southern Wild – sceneggiatura di Lucy Alibar e Benh Zeitlin
Vita di Pi – sceneggiatura di David Magee
Lincoln – sceneggiatura di Tony Kushner
Silver Linings Playbook – sceneggiatura di David O. Russell

Sceneggiatura originale
Amour – scritto da Michael Haneke
Django Unchained – scritto da Quentin Tarantino
Flight – scritto da John Gatins
Moonrise Kingdom – scritto da Wes Anderson e Roman Coppola
Zero Dark Thirty – scritto da Mark Boal

E dopo questa carrellata infinita, prendiamo un modernissimo abaco e facciamo due conti:
12 nominations per Lincoln
11 nominations per Vita di Pi
8 nominations per Les Misérables
8 nominations per Silver Linings Playbook
7 nominations per Argo
5 nominations per Amour
5 nominations per Django Unchained
5 nominations per Skyfall
5 nominations per Zero Dark Thirty
4 nominations per Beasts of the Southern Wild
4 nominations per Anna Karenina
3 nominations per Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato
3 nominations per The Master

Drammatico stupore!

E invece no, nulla di nuovo sul fronte occidentale: chi ha visto i Golden Globes poteva già immaginare che aria tirasse in quel di Los Angeles, ovvero le nominations per gli Academy Award.

Interessante la nomination per la miglior canzone proprio per Seth MacFarlane, il patron della manifestazione per quest’anno, oltre quella di Prometheus per i migliori effetti visivi, il film più bistrattato del passato e apocalittico 2012. Molti film in Italia devono uscire: alcuni saranno in sala in tempo per la fine di Febbraio, altri li potremo vedere solamente dopo la cerimonia, come ad esempio Silver Linings Playbook. Ammetto che prima di oggi, non sapevo nemmeno che esistesse. Mea culpa.

Non ci resta che attendere pazienti come educande la serata del red carpet e vedere chi la spunta. Noi di UNZ ci saremo: indosserò le mie occhiaie migliori e  seguirò il rigido dresscode, il quale richiede come d’abitudine l’abito lungo. In effetti ho già pronta la camicia da notte della nonna, non voglio mica sfigurare davanti al computer, ho ‘na certa età io.